ULTIME NOTIZIE
NOVITA'                                                                       PUBBLICAZIONI

 

Recepimento della Direttiva ricorsi.

 

Il Governo ha varato lo schema di decreto legislativo attuativo della direttiva 2007/66/CE. Punti fondamentali sono:

- la figura del mediatore al fine di prevenire il contenzioso;

- il ritorno dell'arbitrato come strumento per risolvere le controversie sulla esecuzione lavori;

- un nuovo rito accellerato per i ricorsi al TAR ed al Consiglio di Stato in punto di aggiudicazione dei contratti;

- una disciplina analitica del risarcimento del danno per equivalente.
 

LA NUOVA REVISIONE PREZZI III^ Edizione:

pubblicato l'aggiornamento del Volume con la prefazione  del Ministro delle Infrastrutture on.le Altero Matteoli

 

 

Le modifiche apportate alle procedure di compensazione dal c.d. Terzo correttivo al Codice dei contratti e la pubblicazione dei nuovi decreti ministeriali sulle variazioni dei costi dei materiali hanno imposto l'esigenza di provvedere all'aggiornamento del volume edito nel 2005.

 

Uno strumento utile per tutti gli operatori del settore che si trovano ad affrontare la problematica come committenti o come appaltatori.

 

Il Volume è acquistabile anche on line sul sito della casa editrice www.slm-appalti.it

(testo del provvedimento)

 

(Continua)

SERVIZI                                                                       GIURISPRUDENZA

Redazione riserve ed istanze nella esecuzione lavori

Il divieto di revisione dei prezzi e la prassi di praticare ribassi sempre più elevati, impongono alle imprese di costruzione di gestire l'esecuzione del contratto di appalto in maniera molto oculata.

I brevi termini di decadenza imposti dalla normativa speciale per esplicare le doglianze sofferte, necessitano di specialisti capaci di prestare la propria opera in tempi brevi ed in modo puntuale.

Lo studio presta la propria consulenza nella redazione di riserve amministrative, corrispondenza con la committenza, stesura di istanze e diffide.

False dichiarazioni e irregolarità contributiva.

La IV^ Sezione del Consiglio di Stato, con la sentenza 4811/2007 , ha ritenuto legittimo, in fase di comparazione di più proposte, che la Stazione appaltante riconosca un punteggio maggiore in ragione del maggior valore economico dell'intervento proposto. Insomma, nell'ambito della discrezionalità della fase di valutazione e comparazione delle proposte, il peso economico delle stesse è una discriminante legittima.

RICHIEDI IL SERVIZIO

(Sentenza integrale))

Via Giovan Battista Martini, 2 00198 ROMA (Parioli)

Tel.(n. 2 linee)  06.85.43.825 06.85.30.55.96 Fax. 06.85.40.689

Email: studiolegale@marascio.it  - Web: www.marascio.it

www.marascio.it © 2007 | Privacy Policy | Terms Of Use

Studio Legale Marascio - Comunicazioni importanti

AVVISO NUOVO SITO

Tra 10 secodi verrete trasferiti al nostro nuovo sito web, aggiornato nella grafica e nei contenuti, su: www.slmlegal.it

[CHIUDI FINESTRA]